We Are Waiting Sub No Date

No, decisamente no. Il nuovo Explorer II con un rinnovato e riesumato “Freccione” non mi piace.
Negli ultimi anni la maison ginevrina per eccellenza sta rielaborando e ridisegnando tutto il suo parco modelli. Il mercato impone dimensioni più importanti e affidabilità oltre l’insondabile, e quelli della Rolex si adeguano (da segnalare il buon Cameron che se n’è andato giù giù dentro la Fossa delle Marianne con un DEEPSEA concepito apposta per arrivare ai 12.000m di profondità!).
Dopo il GMT MASTER-II ed il Submariner Date (l’orologio meno Rolex di tutti. Quello, per capirci, che vedi ai pariolini a Roma o ai sancarlini a Milano…Cosa cazzo ti prendi a fare un orologio subacqueo con il datario? A cosa ti serve sapere che giorno è quando sei cento metri sotto il livello del mare?!) è toccato anche al mio Explorer II, l’orologio degli speleologi.
Perché, non lo sapevate?! passo intere settimane in giro per le grotte sotterranee della crosta terrestre, io. Ed il mio Rolex mi indica se è giorno o se è notte.
E’ stata una botta sapere del restyling: “Cavoli, dovrò vendermi il mio e comprarmi il modello nuovo” ho subito – ovviamente – pensato. Ed invece no, per fortuna. E per due motivi.
Il primo è che lo sono andato a vedere dal vivo, da Brusco all’EUR, un pomeriggio che mi trovavo a passare di là (l’ho un po’ fatto apposta, Brusco è il rivenditore autorizzato più coatto della capitale, così partivo già un po’ prevenuto…) e l’impressione è stata subito pessima. E’ vero, come ho scritto, il mercato impone l’extra large, ma la cassa aumentata fino al diametro di 44mm fa troppo Panerai. E se voglio un extra large (e io lo volli), appunto, mi prendo un Panerai.
Mi sembrerebbe quanto mai eccessivo far spostare tutti i bottoni dei polsini sinistri alla signora Giuseppina solo per un orologio, con il rischio che poi tutti gli altri mi ci sciacquano
L’altro motivo, molto meno futile e decisamente decisivo, è che all’ultima Basilea è stato presentato anche il nuovo Submariner NO DATE. Il Sub quello vero.
Il no date è lo sportivo per eccellenza. Il Daytona in confronto è roba da maniaci che di orologi capiscono meno di zero. Da quando poi monta il movimento Rolex (prima all’interno c’era il movimento Primero di Omega), non azzecca neanche l’ora.

Il Submariner è quello che mi manca per finire il mio personalissimo tripléte. Mi innamorai dell’Explorer II una sera di un Natale (ovviamente) degli anni ’80 che avrò avuto si e no tredici anni. Zio Andrea se l’era appena regalato e facendomelo vedere non credo potesse immaginare di stare collocando in me la gemma dell’appassionato (si si, ok, del coglione. Già le vedo le facce di quattro cinque di voi…). Ci misi un po’ – un bel po’ – ma a vent’anni a forza di lavoro nero e qualche furto, mi comprai la mia prima coroncina. Il mio primo Explorer II (un secondo polso visto le mie disponibilità. Poi con il tempo lo ricomprai nuovo).
Il mio secondo, inaspettato, pezzo l’ho acquistato per la nascita di Edoardo. Entrai per altri motivi dal mai troppo rimpianto Gardino a farmi due chiacchiere con l’amico Salvatore, e lui fu bravo (è il suo mestiere) a farmi notare che di GMT MASTER-II, per giunta “Pepsi”, ne era rimasto soltanto uno. L’ultimo. Che di lì a poco, appunto, sarebbe partito il primo dei restyling sugli sportivi proprio da quel modello. “Uscirà dalla nostra boutique che il suo orologio già varrà di più di quanto l’avrà pagato!”…Che uomo Salvo. Mi ci fece montare il bracciale Jubilee (il GMT è stato l’unico sportivo a prevederlo, da sempre). Bellissimo, sarà di Edo!
Ad essere sincero non ricordo più oggi come feci a mettere insieme i soldi in così poco tempo, ma non ve la menerò qui ora con la questione sacrosanta che sono tutti soldi benedetti. Anzi, un po’ si va. Pagai il mio Explorer II nel ’96 poco più di tre milioni di lire. Oggi il modello nuovo è venduto a più di seimila euro. Volessi vendere il mio (ovviamente scatola, garanzia e revisioni ogni cinque anni) rifarei il doppio dei soldi che ho speso. Volessi, ma non ne ho nessuna intenzione.
E quindi ecco che, dopo i primi due, arriva il vero protagonista, spesso raccontato anche dalle gesta cinematografiche di decine di eroi contemporanei. La venuta del nuovo no date andrebbe a suggellare un’ipotesi di testamento che in effetti mi vede trìpadre e quindi obbligato ad un pezzo per uno. Il Sub sarebbe per Cate. Ho sempre ammirato le donne con al polso il principe degli abissi.

Ecco, questo è un signor post sulle cose belle della vita, che ora tutti state lì a dire che sono un pazzo, ma scommetto che qualcuno c’è che la pensa come me. Ed a questo qualcuno, a questo intenditore, voglio svelare che in effetti una volta scannerizzato il fermo immagine e guardato più da vicino, il Rolex del grande Dustin ne “Il Maratoneta” non è un GMT MASTER con ghiera nera come pensavo erroneamente all’inizio, ma un esclusivissimo Submariner Date, però con bracciale Jubilee. Incredibile, ma vero.

Salvo aspettami, che incasso i soldi dell’incidente e passo.

This entry was posted in La Razza Umana and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

8,420 Responses to We Are Waiting Sub No Date

  1. ambassadors says:

    Nice post. I learn something more challenging on different blogs everyday. It will always be stimulating to read content from other writers and practice a little something from their store. I’d prefer to use some with the content on my blog whether you don’t mind. Natually I’ll give you a link on your web blog. Thanks for sharing.

  2. Kemme says:

    Only wanna input on few general things, The website design is perfect, the subject material is rattling wonderful : D.

  3. technology says:

    Oh my goodness! an amazing article dude. Thank you However I am experiencing issue with ur rss . Don’t know why Unable to subscribe to it. Is there anyone getting identical rss problem? Anyone who knows kindly respond. Thnkx

  4. horse racing says:

    Oh my goodness! an amazing article dude. Thank you However I am experiencing issue with ur rss . Don’t know why Unable to subscribe to it. Is there anyone getting identical rss problem? Anyone who knows kindly respond. Thnkx

  5. Yoshie Dicks says:

    I was reading some of your blog posts on this website and I conceive this internet site is rattling informative! Keep putting up.

  6. Thanks for the sensible critique. Me and my neighbor were just preparing to do a little research on this. We got a grab a book from our area library but I think I learned more from this post. I am very glad to see such excellent info being shared freely out there.

  7. Pingback: pbs kids org barney

  8. Your wrote a really good blog post on We Are Waiting Sub No Date » One and One and One is Three . I really enjoy your writing style. I also own a blog on car vin number. Do check it out and let me know your thoughts, thank you!

  9. Cedric says:

    Thank you, I have been looking on behalf of facts about this topic for ages and yours is the finest I’ve naked accordingly far.

Comments are closed.